L’anno più bello è l’anno che verrà

Il 2016 è stato un anno di profondi cambiamenti per Cre-ta, un anno di grande crescita. Ed è doveroso a termine di questo anno solare fare un ringraziamento generale a tutti coloro hanno reso possibile tutto quello che è avvenuto a Cre-ta.

In ordine cronologico, in primis un ringraziamento al Comune di Cassola e ai ventidue Comuni partner che sostengono il progetto Cre-ta dalla sua nascita.

Un grazie profondo alla Regione del Veneto che ha promosso e sostenuto il Fab Lab Cre-ta, nato a gennaio e che rapidamente si sta affermando nel territorio. Un grazie va anche alla neo nata rete di cinque Fab Lab Veneti che costituiscono Fab Cube, un grazie alle scuole del territorio di ogni ordine e grado che stanno iniziando a promuove e a partecipare alle nostre attività.

Un grazie alla rete europea ELISAN “The social european network” per l’averci invitato a far conoscere alle diverse delegazioni comunitarie il nostro innovativo modello di sviluppo occupazionale. E’ stata soprattutto l’occasione per instaurare importanti collaborazioni con altre realtà comunitarie simili a  Cre-ta, ci auguriamo che i primi frutti si vedranno presto con il 2017.

Grazie all’iniziativa “Cercando il lavoro” dell’ufficio Politiche del Lavoro del Comune di Vicenza, per lo stimolo a continuare ad affrontare il tema occupazione percorrendo nuove strade, e con cui speriamo a breve di poter collaborare attivamente per dare sempre nuove risposte alle nuove espressioni di lavoro giovanile di tutto il nostro territorio provinciale.

Un grazie enorme alla cooperativa sociale Adelante per il continuo supporto al nostro progetto alla rete Pictor per la sinergia instaurata, e al consorzio Prisma per le innumerevoli consulenze alla nostra esuberanza creativa.

Un grazie a Bassano Banca con i quali abbiamo realizzato il Bank Up, un’opportunità per i giovani di incontrarsi e affrontare i temi dell’innovazione, start up, e nuovi modi di intraprendere una carriera lavorativa.

Un grazie al nuovo Gruppo Pentagon Social Club che si è costituito tra le compagini di Cre-ta per organizzare e promuovere gli eventi musicali e culturali che di settimana in settimana si sono svolti nella nostra struttura polivalente.

Un grazie anche alle numerose associazioni con cui abbiamo collaborato, dai nostri vicini di casa dei gruppi alpini e donatori di sangue, A.R.I., della Protezione Civile e della BBBand, con cui inoltre abbiamo realizzato a tempo record l’evento  Amatriciana solidale.

Un grazie va ad Alberto Arsie  che martedì dopo martedì promuove il cineforum il “Posto delle fragole” in collaborazione con la Wall Street English e un grossissimo in bocca al lupo a Makeit, il nuovo centro di formazione multimediale, l’ultima nata in casa Cre-ta che con il 2017 inizierà le sue attività di formazione.

Un grazie sentitissimo infine ai nostri numerosi coworkers, che giorno dopo giorno lavorano e utilizzano gli spazi condivisi di Cre-Ta. Con loro e tra di loro stanno nascendo interessanti progetti di collaborazione e si stanno formando nuove opportunità lavorative.

Un grazie anche a chi ci siamo dimenticati di ringraziare, e saranno sicuramente tanti e un grazie a chi nel 2017 vorrà contribuire con le proprie competenze e con la propria umanità a migliorare il nostro progetto Cre-ta.

 

Buone Feste e Felice Anno

 

 

 

Quando ho visto la lista dei componenti del progetto Lasersaur ammetto sono impallidito, erano quattro facciate A4 dense di voci più o meno comprensibili.

Lasesarur è progetto complesso, un taglio laser di medie dimensioni, in kit, e tutto completamente open source. L’idea è quella di capire fino in fondo il funzionamento di una macchina complessa, capire le tolleranze, gli errori da non commettere, le strade da percorrere nella progettazione di strumenti simili.

Così ogni giovedì sera uno sparuto gruppo di maker, si riuniscono nel “Builder Club” passando una serata a costruire il taglio laser, tra una birretta e un paio di risate. C’è chi il giovedì sera gioca a calcetto, chi organizza un torneo di scopone e chi si ritrova a costruire un taglio laser.  

Settimana dopo settimana abbiamo visto questa macchina crescere, formarsi, muoversi, ora anche tagliare. Non credo sia la parola fine, già si sta pensando a come migliorare alcuni sistemi o a renderla più comoda ai nostri usi, infondo l’open source serve anche a questo.

 lasersaur-5  

lasersaur-2

lasersaur-9

lasersaur-1

MAKE and PLAY

By ,   No tags,   0 Comments

MAKE and PLAY è un format pensato per avvicinare i ragazzi e bambini all’elettronica, robotica, programmazione e fabbricazione digitale.

L’obiettivo dei laboratori MAKE and PLAY è rendere i ragazzi consapevoli nell’uso della tecnologia e abili nelle scienze applicate in modo giocoso e divertente. I laboratori MAKE and PLAY sviluppano la manualità e la creatività e, attraverso un percorso originale e personale, contribuiscono a rafforzare nei bambini il pensiero progettuale e la fiducia nelle proprie capacità.

I quattro appuntamenti saranno tenuti dal team di Gloria Spagnolo: co-founder di Xuni, si occupa di edutainment per avvicinare i ragazzi al digitale e alle scienze applicate e promuove il format MAKE and PLAY presso enti e associazioni con notevole successo.

Prendete l’agenda a cre-ta arriva make and play

info dettagliate e inscrizioni al link: http://cre-ta.net/iscrizione-make-and-play/

 

a3makeplay

La fiamma olimpica è accesa, le gare e le medaglie si susseguono e lo spirito olimpico rieccheggia anche a qui a Cre-ta.

Protagonista è il tavolo da ping pong. Quattro colpi di racchetta, per distendere la mente e ricaricare le energie prima di tornare più frizzanti che mai al lavoro.

In fondo l’importante è partecipare !!!!!!!

Anche questo è vivere il coworking.


IMG_20160808_091314

Aperto per ferie. Quest’anno a Cre-ta non ci si ferma. E come si fa a fermarsi quando hai un tessuto fatto di designer, artisti, freelance da seguire.

E così sia Luglio che Agosto Cre-ta è aperto per ferie !!!!

Approfittiamo dell’estate per programmare la prossima stagione di eventi, seguire i progetti proposti in fab lab, lavorare tranquilli e freschi in coworking, magari alternando un buon gelato o una addirittura un’ottima bistecca alla griglia, al lavoro in scrivania.

Anche questo è vivere il coworking

 

IMG_20160802_141724

Mo-Black-B-058

Musica in Cuffia. Un altro must del coworking Cre-ta.

Spesso negli uffici si sente un sottofondo  “gracchiante” di qualche radio.

A Cre-ta l’atmosfera è diversa, quando si apre la porta il silenzio è regnante. Tutti di fronte ai documenti, ai disegni, ai monitor, tutti con le cuffie nelle orecchie.

Chi con le piccole auricolari, chi grandi con modelli chiusi e confortevoli per un atmosfera più ovattata, i più raffinati e dandy in wireless per muoversi liberamente senza perdere neppure una nota.

Cosa ascoltiamo?!? Dipende dall’umore, dall’attività che su cui si sta lavorando, dal meteo, dall’oroscopo. Spesso lo si intuisce dal movimento ritmico che, a volte la testa a volte le mani, si muovono tradendo cosa suona nelle nostre orecchie.

Chissà un giorno creeremo una playlist working in Cre-ta su spotify o su itunes.

Anche questo è vivere il coworking.

Raptus di creatività

La parete occidentale interna della nostra sala eventi è decorata dal nostro amico @pierluca galvan che in un raptus di creatività, ci ha lasciato in compagnia della sua piccola (ma non troppo) Loretta Tiraoro, la quale, con la sua nuova giacca in lavagna (ultimo grido nei club più esclusivi della Nuova Caledonia) indirizza i giovani verso un bere responsabile.

Tavoli Tra.volti

By ,   No tags,   0 Comments
Tavoli Tra.volti

Che cos’è un tavolo? Quante volte la nostra vita di fronte ad un tavolo è mutata drasticamente? Che cos’è un tavolo? Un punto d’ incontro? Un’ isola di salvezza? Un porto ospitale? O una bariera? Un limite invalicabile? Un’ossessione o ancora la nostra gabbia dalle sbarre d’ oro?

Il caffè del coworking

Caffè. Esiste una leggenda sull’origine del caffè.  Si dice che un pastore chiamato Kaldi portava a pascolare le capre in Etiopia. Un giorno queste incontrando una pianta di caffè cominciarono a mangiare le bacche e a masticare le foglie.1

L’European maker week!

European maker week, una settimana dal 30 al 5 giugno in tutta Europa dedicata ai temi dell’innovazione, della ricerca soprattutto nel mondo “maker”. Promossa da Start Up Europe, da l’European Commission, dalla Commitee of Region e dalla Maker Faire di Roma, assieme a numerosi partner e sponsor la European maker week sono una serie di training, seminari informativi, mostre, spettacoli, conferenze e esposizioni di progetti innovativi Maker.


1 2 3